lunedì 2 novembre 2009

Maratona di New York

Giorno 1 Novembre c'è stata la maratona più famosa del mondo. Primo classificato un Americano con il tempo di 2 ore 9 minuti e 15 secondi. Il primo tra gli italiani, Migidio Bourifa si è classificato al tredicesimo posto con quasi 7 minuti di ritardo dal primo. Molti corrono per il montepremio di $600.000, altri per i 350 milioni di spettatori che seguono la gara trasmessa da tutte le tv del mondo, ma la maggior parte corre per divertimento.
A me era anche balenata tempo fa l'idea di partecipare, mischiarmi nella folla, ma l'iscrizione costava quasi $300. Considerando che non sarei riuscito ad arrivare ai 5 km, penso non ne sarebbe valsa la pena. Cmq c'era gente di ogni tipo: il corridore scalzo (quello che porta la bandiera nel video), il giocoliere, il nonvedente, la vecchia di 75 anni, gruppi travestiti....
Io ho costeggiato gli ultimi 2 kilometri del percorso quando ormai erano trascorse più di 6 ore dalla partenza. Incredibile il tifo degli spettatori, un continuo applauso, campanelle, fischietti ed incitamento. Penso che se non fosse stato per tutto questo supporto, molti si sarebbero ritirati. Molti erano distrutti, la maggior parte neanche correvano più ma passeggiava. Gli spettatori facevano sentire i partecipanti come se stessero compiendo la missione più grande e importante della loro vita. Una bella dose di autostima insomma.
Prima o poi ritorno allenato e me la faccio anche io la maratona di New York.

3 commenti:

  1. Ciao, ho linkato il tuo racconto su TRIVAGO, puo' essere utile a molti viaggiatori!!Trovi il link sul mio NIK!!!Grazie!!

    RispondiElimina
  2. ciao ho bisogno di un consiglio
    mio fratello l'anno prossimo deve andare a ny per la maratona. C'è un libro con consigli vari che glielo regalo per natale?

    RispondiElimina
  3. Ciao maddy... non so consigliarti un buon libro a riguardo. Ho fatto però una veloce ricerca e non ho trovato un solo testo italiano:
    "Maratona di New York
    di Erba Edoardo"
    ma non so di cosa parli effettivamente.
    Cmq su Amazone.com trovi motli più libri in lingua inglese che secondo me fanno più al tuo caso. Il problema è che ormai penso sia tardi per ordinarlo, non arriverebbe per Natale.

    Se trovi qualcosa di interessante tu, fammelo sapere. Anche a me piacerebbe partecipare :)

    Ciao

    RispondiElimina