giovedì 14 maggio 2009

My first home in NYC

Qualche giorno fa ero tranquillo in camera mia, quando sento cantare, allora apro la finestra e mi ricordo che è Pasqua anche qua. Ne ho approfittato per fare questo video.

video


Da camera mia non vedo grattacieli, parchi o fiumi ma sta iniziando a piacermi anche questa zona. Sotto casa c'è un grocery (piccolo negozio di alimentari) e affianco la lavanderia "The bubbles" dove faccio il mio bucato. Poi c'è un negozio che vende liquori, un ristorante cinese e alcuni pub. A New York moltissimi negozi e locali (anche piccoli) sono aperti tutta la notte e ciò rende la zona più sicura.
Questa casa l'ho trovata quando ancora ero in Italia tramite craigslist, un sito che qua negli USA è molto famoso (solo per le shared house a Manhattan ci sono più di 500 nuovi annunci ogni giorno). Ho scoperto che c'è anche in Italia e addirittura in Sicilia: http://sicily.it.craigslist.it/
Comunque, la prima notte l'ho passata in un ostello che dire schifoso è poco, ma del resto anche il più conveniente in tutta Manhattan ($80 per una singola). Il giorno dopo avevo già appuntamento con un paio di case da prendere temporaneamente (2 settimane) mentre mi sarei cercato una sistemazione definitiva. Quando Eve mi mostra la sua casa la prendo subito.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Vicinissima alla Columbia ma un pò rumorosa per via della metro che passa a 10 metri dalla mia finestra (e qua siamo nella città che non dorme mai, neanche la metro e neanche io i primi giorni, poi ho comprato i tappi). Nei giorni seguenti trovo una casa che mi piace ma è libera i primi di giugno così prolungo la mia permanenza qua per un altro mese e mezzo fino a fine Maggio. Affitto $900 tutto compreso, direi che per la zona non si trova niente di più conveniente.

Nessun commento:

Posta un commento